Giornali e Giornalisti

Giornali e Giornalisti degli anni 20, ecco il corso per content producer

Digitrend ha voluto iniziare il nuovo anno con un nuovo evento formativo rivolto ai suoi publisher, inaugurando un ciclo di incontri riservati alla formazione dei content producer ed all’analisi ed osservazione del mercato dell’informazione digitale sempre in grande movimento.


Il primo evento si è tenuto giovedì 7 gennaio, presso la nostra sede di Palermo, ed è stato organizzato per Siciliaondemand, società editrice di blogsicilia.it che ha ritenuto utile questo momento di formazione a beneficio dei propri redattori ed amici editor dei giornali di più stretta collaborazione.

Il corso è stato ideato in due moduli specifici, ciascuno della durata di 2 ore e ciascuno di essi finalizzato a offrire strumenti e metodi di lavoro utili a garantire migliore efficienza produttiva e maggiore efficacia di risultato

GIORNALI E GIORNALISTI

Due mondi che sembrano escludersi tra loro e invece sono concettualmente complementari perché esprimono un diverso modo di raccontare i fatti, di cogliere gli aspetti essenziali della notizia: la carta e il web

I Contenuti

  • Cosa sono i giornali oggi
  • La notizia e il valore dei comunicati stampa
  • Il buon giornalista degli anni Venti
  • Costruire una inchiesta (per il web o per la carta)
  • Costruire un reportage (per il web o per la carta)
  • Cronaca quotidiana: dalla notizia flash allo slow journalism

Un vero e proprio modulo di storytelling: il racconto e la testimonianza personale di Nino Amadore, giornalista de il sole 24 ore, invitato da Digitrend a raccontare la propria esperienza e la propria visione di scenario sul comparto e sulla professione del giornalista. 

“Se un tempo bastava avere solo buone fonti oggi è necessario avere buona cultura per intercettare i fenomeni, capire anzitempo cosa accadrà, comprendere prima degli altri le tendenze, la complessità della società contemporanea”

Nino Amadore

I giornali online oggi devono poter rispondere ad alcuni criteri fondamentali di successo:

  • il giornale come prodotto collettivo a 360 gradi: sia dal punto di vista della produzione sia dal punto di vista della comunità dei lettori
  • il giornale come strumento di ascolto e dialogo: chi produce un prodotto collettivo orientato all’ascolto deve rendere il giornale “appeal” verso il lettore per poter fidelizzare la sua esperienza di fruizione. Oggi un giornale che si rivolge ad un utente senza avere polso delle aspettative della comunità che lo ascolta è destinato a morire
  • il giornale che punta ad avere una identità chiara, unica, peculiare. 

EDITING SUL WEB TRA SEO E SMM

Il secondo è stato un momento di formazione applicata: in questo primo incontro, obiettivo dell’intervento di Biagio Semilia, founder di Digitrend, è stato quello di mostrare il forte impatto che la tecnologia può avere sulla produzione di contenuti di qualità.

I Contenuti

  • CMS – Content Management System. Cosa sono e quali sono i più diffusi
  • Lavorare con wordpress prima e dopo l’introduzione di Gutemberg
  • Il contenuto ideale dal punto di vista tecnico: cosa serve, a cosa serve e come si misura
  • Distribuire sui social un contenuto di qualità
  • Come rendere raggiungibile un contenuto sui motori di ricerca e come tracciarlo.
  • L’archivio di contenuto, cosa farne, come valorizzarlo.
Johannes Gutenberg

Mentre nel secolo scorso, il giornalista non aveva nessun bisogno di comprendere tutto il ciclo produttivo che sottende la produzione e distribuzione nelle edicole dei prodotti editoriali, oggi affinché i contenuti raggiungano il target non in modo occasionale, è necessario conoscere in profondità l’ambiente anche tecnologico all’interno del quale detto contenuto è inserito e le opportunità che le tecnologie offrono per ottenere il risultato auspicato.

Il concetto di accuratezza dei contenuti oggi assume quindi un significato ulteriore rispetto a quello tradizionale. Un significato che occorre comprendere imparando tecniche di post produzione e capacità di testare approcci e metodi tutti sempre misurabili e verificabili nei risultati con gli strumenti moderni che abbiamo a disposizione anche all’interno di una redazione web.

In questo post abbiamo voluto fornirvi un’idea dell’approccio formativo di Digitrend che con il suo servizio DigitrendLab vuole costantemente fornire ai propri amici publisher occasioni di crescita, confronto e formazione professionale.

Vogliamo mettere fin da subito a disposizione di tutti il video del corso sul nostro canale Youtube. Basta farne richiesta via mail, ve la manderemo con piacere.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn